top of page

AL DUOMO

GUEST HAUSE

LONATO del GARDA

la-scalera-lonato-del-garda-vista-rocca.jpg

Cenni Storici

​Le origini di Lonato risalgono all'età del bronzo. Ai primi insediamenti risalenti all'età del bronzo che danno nome alla civiltà di Polada (dal nome della località lonatese dove nell'800 si ebbero i primi ritrovamenti attribuiti a questa cultura in seguito a lavori di bonifica in una torbiera), seguirono stanziamenti romani mentre durante il periodo imperiale era attraversata dalla via Emilia; nel corso del Medioevo fu territorio di numerose contese di cui la possente Rocca fortificata rimane tangibile testimonianza.

Subì l'invasione dei lanzichenecchi e quindi divenne possedimento della repubblica veneta; fu pin seguito conquistata da Napoleone nel 1796 che vi soggiornò in occasione delle storiche battaglie di Sam Martino e Solferino.

La parte storica di Lonato è ricca di Chiese e palazzi nobiliari di notevole rilievo architettonico e artistico: il settecentesco duomo di San Giovanni Battista, le chiese di Santa Maria del Corlo e di Sant'Antonio; il santuario della Madonna di San Martino, l'antica pieve di San Zeno, l'abbazia benedettina di Maguzzano, la rocca viscontea, la torre civica, il castello di Drugolo, la Casa del Podestà, il palazzo municipale...

La nobiltà bresciana e milanese elesse Lonato quale luogo di villeggiatura e tutt'oggi è possibile ammirare edifici di importante significato e bellezza: palazzo Savoldi e palazzo Orlandini del 1500, palazzo Carpeneda e casa Chiodera del 1600, palazzo Girardi, palazzo Certi-Papa e casa Girelli-Robazzi del 1700.

Facciata del Duomo
Cupola del Duomo
327405785_575377907642643_5054232512064613707_n.jpg
Fondazione "Ugo da Como"
Rocca-di-Lonato-1024x683.jpg
337160481_1284317565536776_7118616843418584255_n_1.jpg
maguzzano_1.jpg
Lonato-1490.jpg
CORLOLonato-1565_2.jpg

Dove ci troviamo

Alcuni incunaboli della Biblioteca.jpg

Lonato, è situato a m. 175-188 s.l.m. Dista da Brescia 23 km dal casello di Brescia centro, 44km dal centro di Verona, e soltanto 3 km dal casello autostradale di Desenzano del Garda.

Lonato, il cui territorio si estende su una superficie di oltre 70 kmq, è collocato in una zona servita dalle principale arterie autostradali e ferroviarie, giusto a metà strada fra Milano e Venezia,  che lo rendono punto logistico di riferimento ideale per raggiungere molto velocemente le varie località turistiche dell'area meridionale e della costa occidentale del lago.

Il nucleo dell'abitato è raccolto attorno alla Rocca, alla Torre Civica e alla cupola del Soratino, e si estende su una collina che domina da un lato la pianura e dall'altro la sponda meridionale del Garda.

 

Lonato è luogo ideale per tutti coloro che desiderano fruire delle innumerevoli opportunità che il Lago di Garda sa offrire ma che ambiscono anche godere di una tranquillità che lo sfruttamento commerciale e turistico di massa hanno da tempo rinunciato ad offrire.

.

logoUDC_variante.png

La Fondazione che ha sede a Lonato del Garda (Brescia) fu voluta dal Senatore bresciano Ugo Da Como (1869-1941). Istituita con Decreto Regio nel 1942 è ancora oggi una Istituzione privata ma totalmente aperta al pubblico. Lo scopo statutario della Fondazione è quello di “promuovere ed incoraggiare gli studi, stimolandone l’amore nei giovani” ed esplica la sua attività curando la conservazione delle collezioni storiche, librarie, archivistiche e artistiche, oltre che del cospicuo patrimonio architettonico monumentale.

Istituisce inoltre borse di studio e di perfezionamento, promuove pubblicazioni inerenti il territorio bresciano e benacense. La Fondazione fa capo ad un eccezionale complesso monumentale che comprende la Casa-museo detta del Podestà, la Rocca visconteo veneta e un piccolo gruppo di antichi edifici facenti parte del borgo medievale lonatese. Il Museo e la Rocca che ospita anche il Museo Civico Ornitologico sono aperti tutto l'anno ai visitatori; la Biblioteca e gli Archivi sono a disposizione degli studiosi concordando uno speciale appuntamento.

bottom of page